Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘the sampler girl’

Oggi è il 15 del mese, quindi è il giorno dedicato al  “RISS”, ovvero “Ricamiamo Insieme Senza Stress“!

riss

Partecipano con me:

AlessandraCarlotta,   Isabella,  Paola,  Claudia,

AnnaMarinaTinaDonatella,  DeniseSonia,

Milena,  DanielaRaffaella Elena IuliaFederica Michela,

ManuelaMimmaLuisaAnna Rita

Barbara, Cristina,  Igea, Emanuela e Cristina A. che non hanno blog.

Questo appuntamento è dedicato ad Halloween, ecco che cosa ho realizzato:

2206

Si tratta di “A Pumpkin of my own”, schema di The Sampler Girl.

2207

Ho poi realizzato una carinissima borsetta, lo schema è di Pineberry Lane, Fancey’s Sunflowers.

2208

All’interno mi piace mettere bacche, foglie e altri doni del bosco raccolti durante le passeggiate con il mio bimbo.

A2211

2213

Adesso vi mostro invece il lavoro di Cristina A. , un regalo per due giovani sposi:

10-08 Salviette per matrimonio Paolo e Sara

Per oggi è tutto, alla prossima!

Read Full Post »

Eccoci qui al quarto appuntamento del “RISS”, ovvero “Ricamiamo Insieme Senza Stress“!

riss

Ogni 15 del mese un gruppetto di meravigliose fanciulle appassionate di punto croce e lavori creativi si riunisce per “mostrare al mondo” a che cosa stanno lavorando: il tema è libero e altrettanto libero è il modo di lavorare, cioè “senza stress”, appunto! :-)

Partecipano con me:

AlessandraCarlotta,   Isabella,  Paola,  Claudia,

AnnaMarinaTinaDonatella,  DeniseSonia,

Milena,  DanielaRaffaella Elena IuliaFederica Michela,

ManuelaMimmaLuisaAnna Rita

Barbara, Cristina,  Igea ed Emanuela che non hanno blog.

C’è una nuova partecipante senza blog, Cristina A.

Quest’oggi ho da mostrarvi il mio unico UFO, un ricamo che mi piace molto ma è anche molto impegnativo… E’ la riproduzione di un antico samper DMC, appena l’ho visto me ne sono innamorata, ma poi l’ho tralasciato per altri ricami più “urgenti”. Ultimamente poi mi sto dedicando anche al cucito… ma ho ripreso in mano questo schema che mi piace molto e che prima o poi finirò… SENZA STRESS! 🙂

2046

questo è il particolare della cornice esterna, cioè quella che mi manca da finire… coppie di rose tutte intorno…

2048

Questi invece sono i lavori di Cristina, due free: uno di The Sampler Girl

IMG_3233

e l’altro di Broderie ma Passion

IMG_3235

Questo invece è il lavoretto che mi manda Cristina A, uno schema Mani di Fata finito in un quadretto portachiavi, regalo per un’amica:

04-03 Portachiavi per compleanno Gabriella

Per oggi è tutto, alla prossima!

Read Full Post »

I Watson & Emma Watson : romanzo di Jane Austen e Joan Aiken 

Austen-Aiken_I Watson e Emma Watson

Una desidero comune a tutti i fan di Jane Austen credo sia quello di avere a disposizione altri libri da leggere di “zia Jane”… tra i quali, il testo completo di “I Watzon”, il romanzo pubblicato postumo e tragicamente incompiuto.

Con questo romanzo Joan Aiken si assume l’arduo compito di continuare il romanzo della Austen, dando vita ad una straordinaria eroina e regalando ai fan austeniani un tuffo nelle incantevoli atmosfere del mondo Regency.

Tutto quel che il manoscritto lasciava in origine intuire finalmente continua e si conclude nel corso della nuova narrazione sviluppandosi in circostanze diverse, seppure rispettose delle atmosfere austeniane.

Certo è impensabile pensare che la Aiken possa scrivere come la Austen, ma è comunque un romanzo secondo me ben riuscito, che consiglio vivamente a chi, come me, ama le atmosfere di quei tempi.

In omaggio a Jane Austen ho ricamato questo cuscinetto:

1963

si tratta di At Pemberley di The Sampler Girl.

Per oggi è tutto, alla prossima!

Read Full Post »

“L’orgoglio è un difetto assai comune. Da tutto quello che ho letto, sono convinta che è assai frequente; che la natura umana vi è facilmente incline e che sono pochi quelli che tra noi non provano un certo compiacimento a proposito di qualche qualità – reale o immaginaria – che suppongono di possedere. Vanità e orgoglio sono ben diversi tra loro, anche se queste due parole vengono spesso usate nello stesso senso. Una persona può essere orgogliosa senza essere vana. L’orgoglio si riferisce soprattutto a quello che pensiamo di noi stessi; la vanità a ciò che vorremmo che gli altri pensassero di noi.”  (Jane Austen, Orgoglio e Pregiudizio)

“L’immaginazione di una donna è molto veloce; salta dall’ammirazione all’amore e dall’amore al matrimonio in un momento.”  (Jane Austen, Orgoglio e Pregiudizio)

“È una verità universalmente riconosciuta che uno scapolo facoltoso debba sentire il bisogno di prendere moglie. Per questo, appena un tale uomo appare all’orizzonte, tutte le famiglie del vicinato lo considerano proprietà legittima delle loro figlie in età da marito.” (Jane Austen, Orgoglio e Pregiudizio)

Potrei scrivere citazioni per giorni: amo tutti i libri di Jane Austen ma in particolare Orgoglio e Pregiudizio! Non so che cosa darei per poterlo riassaporare ancora per la prima volta, provare quell’emozione che solo un libro che ami ti sa dare.  Quando stai leggendo un libro che ti affascina, questo entra a far parte della tua quotidianità: ci pensi tutto il giorno, cercando ogni possibile occasione per andare avanti nella lettura e, quando giunge l’ora di andare a dormire, i suoi personaggi animano i tuoi sogni. E’ bellissimo… è la magia della lettura!

Dedicato all’amore per Jane Austen e a quello per i libri in generale, è questo particolare segnalibro:

Lo schema è di The Sampler Girl.

Cito dal bellissimo sito “Un tè con Jane Austen”Coniato da George Saintsbury nel 1891, in un’introduzione a Pride and Prejudice, il termine Janeite si riferisce a coloro che sono animati da una devozione sentimentale ed acritica per Jane Austen nonché per tutti i personaggi dei suoi romanzi.

Dalla mia passione per i libri passiamo a quella per le rose, in particolare – dato il tema – per le rose inglesi di David Austin: stanca di cercarle invano nei vivai della zona, mi sono decisa ad acquistarle via internet e a farmele spedire via corriere. Non nascondo che, all’arrivo, mi avevano un po’ deluso e preoccupato nello stesso tempo: erano talmente stentate e provate dal viaggio che temevo morissero… e invece… eccole qui:

David Austin, The Generous Gardener

David Austin, Lady Emma Hamilton

David Austin, A Shropshire Lad

Per chi non le conoscesse, ecco una breve descrizione delle rose inglesi:

Si tratta di una categoria relativamente recente che ha fatto il suo esordio nel decennio degli anno ’70. Le varietà che seguono derivano da incroci compiuti dall’inglese David Austin. E’ il punto di incontro tra la sottile e romantica bellezza delle vecchie rose con la molteplicità dei colori delle piante più recenti. Sono famose per il sottile fascino e il profumo dei fiori. Le rose   sono di solito grandi o medie a forma di coppa e il fiore è composto da una molteplicità di piccoli petali nel centro che assomiglia molto alle vecchie rose  (centopetali). Molte di queste rose hanno un intenso e caratteristico profumo che cambia di fragranza in funzione del colore.

Anche per oggi è tutto… alla prossima!

Read Full Post »

Pioggia, pioggia, sempre pioggia. E siamo già nel mese di Maggio! Dovremmo già affacciarci all’estate e invece… Questo tempo mi sembra proprio inglese, sarà che dato che me ne devo stare in casa sto rileggendo i miei adorati libri di Jane Austen… e poi, ricamo, naturalmente…

Dall’unione delle mie due passioni è nato questo:

Schema The Sampler Girl.

Vorrei condividere con voi anche queste mie foto, scattate nell’immancabile giorno di pioggia in una ridente cittadina sul Lago Maggiore… case di un piccolo borgo che adoro, che un po’ mi ricordano le atmosfere dei libri inglesi che adoro…

Laveno, Lago Maggiore: il suo cuore antico.

Per oggi è tutto, alla prossima… sperando in un po’ di sole!

Read Full Post »