Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for febbraio 2013

Eccoci qui al secondo appuntamento del 2013 della bella iniziativa di Marina “Natale Insieme tutto l’anno”.

natale

Partecipano con me

Manu – Tina –  Franca Paola – Isabella – Mary – Alessandra

Carlotta –Sonia – Dona – Claudia – Zaira – Mida – Daniela –

Anna Maria – Glo – Anna – Denise

Cris e Giovanna che non hanno blog.

Ecco che cosa ho preparato per questo appuntamento:

1968

Si tratta di Blue House in Winter di Little House Needleworks, tratto da Just Cross Stitch 2012 Christmas Ornaments Issue.

1969

E ora andiamo a sbirciare gli altri blog…

Alla prossima!

Annunci

Read Full Post »

I Watson & Emma Watson : romanzo di Jane Austen e Joan Aiken 

Austen-Aiken_I Watson e Emma Watson

Una desidero comune a tutti i fan di Jane Austen credo sia quello di avere a disposizione altri libri da leggere di “zia Jane”… tra i quali, il testo completo di “I Watzon”, il romanzo pubblicato postumo e tragicamente incompiuto.

Con questo romanzo Joan Aiken si assume l’arduo compito di continuare il romanzo della Austen, dando vita ad una straordinaria eroina e regalando ai fan austeniani un tuffo nelle incantevoli atmosfere del mondo Regency.

Tutto quel che il manoscritto lasciava in origine intuire finalmente continua e si conclude nel corso della nuova narrazione sviluppandosi in circostanze diverse, seppure rispettose delle atmosfere austeniane.

Certo è impensabile pensare che la Aiken possa scrivere come la Austen, ma è comunque un romanzo secondo me ben riuscito, che consiglio vivamente a chi, come me, ama le atmosfere di quei tempi.

In omaggio a Jane Austen ho ricamato questo cuscinetto:

1963

si tratta di At Pemberley di The Sampler Girl.

Per oggi è tutto, alla prossima!

Read Full Post »

Eccoci qui al secondo appuntamento del “RISS”, ovvero “Ricamiamo Insieme Senza Stress“!

riss

Ogni 15 del mese un gruppetto di meravigliose fanciulle appassionate di punto croce e lavori creativi si riunisce per “mostrare al mondo” a che cosa stanno lavorando: il tema è libero e altrettanto libero è il modo di lavorare, cioè “senza stress”, appunto! :-)

Partecipano con me:

AlessandraCarlotta,   Isabella,  Paola,  Claudia,

AnnaMarinaTinaDonatella,  DeniseSonia,

Milena,  Daniela, Barbara e Cristina che non hanno blog.

La nostra iniziativa è piaciuta così tanto che hanno deciso di partecipare con noi anche Raffaella , Elena Iulia, Federica , MichelaManuela, Igea ed Emanuela che non hanno blog.

Per questo appuntamento, ecco che cosa ho preparato:

1951

1949

Lo schema è di Madame Chantilly tratto dal Libro “Le point de Croix au fil des saison”.

Vi mostro anche i lavori di Barbara

SAM_0863

che ha finito il suo schema “Passionnément brodeuse” di  Couleur d’etoile,

Cristina

IMG_3034

schema “Ma tasse de the” di CMON MONDE

e Igea

P1050704

schema “Sweet Treats” di Country Cottage Needleworks.

Per oggi è tutto, alla prossima!

Read Full Post »

Domani sarà la festa degli innamorati… ecco che cosa ho preparato per festeggiare:

1954

1953

Sono carini, vero? Ho trovato il progetto su “I quaderni di Casa facile”, Bianco chic (allegato alla rivista di gennaio 2013). I vasetti in vetro sono di recupero, che  non guasta mai… 🙂

Questi invece sono dei golosissimi Cupcake alla cannella…

1933

Ecco la ricetta (una rivisitazione di quella trovata qui):

CUPCAKE ALLA CANNELLA
Ingredienti per 12 cupcakes:

50 gr di burro a temperatura ambiente
120 gr di farro  (se non l’avete, va bene anche la normale farina 00)
120 gr di zucchero di canna
1 cucchiaino di cannella in polvere
1 pizzico di sale
2 cucchiaini di lievito per dolci
120 ml di latte
1 uovo

Unite in una ciotola il burro ammorbidito, la farina
setacciata, lo zucchero di canna, la cannella, il sale e il lievito e
mescolate con una frusta per non formare grumi. Unite al composto metà latte (60 ml) e
amalgamate. In una ciotola più piccola incorporate l’uovo al
restante latte e unite i due composti. Riempite i pirottini per 3/4,
cuocete in forno a 180° per 20 minuti e fate raffreddare su una gratella.

Se riuscite a farli raffreddare e non li mangiate tutti come faccio sempre io 🙂 , li potete decorare con panna montata, decorazioni di grassa o pasta di zucchero.

1934

Vi domanderete perché sono tre… ma perché ci sono due uomini nella mia vita, mio marito e… il mio dolce “ometto” di 3 anni! Vi voglio immensamente bene!

Read Full Post »

Buongiorno, questo post per presentarvi gli aggiornamenti di due SAL a cui partecipo. Il primo, che continua dal 2012, è il SAL “Le point de Croix au fil des saison”

BANNER

Per questa prima tappa del 2013, ho ricamato uno schema di The Primitive Hare, leggermente modificato (spero che la cara Isabella mi perdoni 🙂 )

1927

Vi presento ora il nuovo SAL RENATO PAROLIN, Angelo Custode di cui trovate tutte le informazioni sul blog il mondo di Za.

renato-parolin-angelo-custode

Ecco qui la prima tappa:

1940

Ne farò un quadretto da appendere nella cameretta del mio bimbo. Abbiamo tutti bisogno della protezione del nostro angelo custode! 🙂

Qui trovate i lavori delle “speedy sisters”, ovvero le compagne di SAL che come me hanno già finito la tappa… in totale le partecipanti sono 88, tantissime!

Per oggi è tutto, alla prossima!

Read Full Post »

Eccoci qui con un nuovo appuntamento dedicato ai libri. Ultimamente mi piace leggere libri che parlano anche di cucina per poi sperimentare le ricette suggerite… All’inizio, se devo dire la verità, questo libro mi sembrava un po’ poco scorrevole, nel senso leggere pagine di elucubrazioni mentali della protagonista mi faceva annoiare parecchio,  tra l’altro non amo particolarmente l’uso di un linguaggio scurrile. Da un certo punto però gli eventi mi hanno catturata, la protagonista, Maddy, ha cominciato a risultarmi simpatica e non vedevo l’ora di arrivare alla fine. Quindi, nonostante tutto, lo consiglio!

LA RICETTA SEGRETA DELLA FELICITA’ – Jules Stanbridge

51mxOjGEmXL._SL500_AA300_Prendi una single di trent’anni, un pizzico di incertezza e amalgama con cura. Poi aggiungi due cucchiai di cattive notizie e una decisione importante. Non dimenticare gli ingredienti base: uova, farina, lievito, limone, zenzero, cioccolato, vaniglia, tanta dolcezza e un pizzico di destino. Versa, mescola, fai decantare un po’, metti tutto in forno e fai attenzione a non bruciarti… E se la vera ricetta della felicità si fa attendere, non perdere la speranza! Forse si nasconde proprio lì, dietro il sorriso di chi ha appena gustato la torta perfetta. Ma quale sarà la ricetta migliore? Lo scoprirai solo assaggiando fetta dopo fetta…

Un romanzo che affronta temi importanti, come la difficoltà di una donna di ricostruire la propria vita dopo aver perso il lavoro (cosa comune, di questi tempi…), riuscendo ad approfittare di questo momento per realizzare il suo sogno di dedicarsi alla pasticceria. Alla ricetta segreta della sua felicità aggiungerei un pizzico di invidia da parte di chi, tra noi lettrici, così fortunata non è!

La protagonista condivide con noi anche alcune delle sue ricette, tra le quali la ricetta della perfetta torta al cioccolato… da provare!

Alla prossima!

Read Full Post »