Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘Libri’ Category

I Watson & Emma Watson : romanzo di Jane Austen e Joan Aiken 

Austen-Aiken_I Watson e Emma Watson

Una desidero comune a tutti i fan di Jane Austen credo sia quello di avere a disposizione altri libri da leggere di “zia Jane”… tra i quali, il testo completo di “I Watzon”, il romanzo pubblicato postumo e tragicamente incompiuto.

Con questo romanzo Joan Aiken si assume l’arduo compito di continuare il romanzo della Austen, dando vita ad una straordinaria eroina e regalando ai fan austeniani un tuffo nelle incantevoli atmosfere del mondo Regency.

Tutto quel che il manoscritto lasciava in origine intuire finalmente continua e si conclude nel corso della nuova narrazione sviluppandosi in circostanze diverse, seppure rispettose delle atmosfere austeniane.

Certo è impensabile pensare che la Aiken possa scrivere come la Austen, ma è comunque un romanzo secondo me ben riuscito, che consiglio vivamente a chi, come me, ama le atmosfere di quei tempi.

In omaggio a Jane Austen ho ricamato questo cuscinetto:

1963

si tratta di At Pemberley di The Sampler Girl.

Per oggi è tutto, alla prossima!

Annunci

Read Full Post »

Eccoci qui con un nuovo appuntamento dedicato ai libri. Ultimamente mi piace leggere libri che parlano anche di cucina per poi sperimentare le ricette suggerite… All’inizio, se devo dire la verità, questo libro mi sembrava un po’ poco scorrevole, nel senso leggere pagine di elucubrazioni mentali della protagonista mi faceva annoiare parecchio,  tra l’altro non amo particolarmente l’uso di un linguaggio scurrile. Da un certo punto però gli eventi mi hanno catturata, la protagonista, Maddy, ha cominciato a risultarmi simpatica e non vedevo l’ora di arrivare alla fine. Quindi, nonostante tutto, lo consiglio!

LA RICETTA SEGRETA DELLA FELICITA’ – Jules Stanbridge

51mxOjGEmXL._SL500_AA300_Prendi una single di trent’anni, un pizzico di incertezza e amalgama con cura. Poi aggiungi due cucchiai di cattive notizie e una decisione importante. Non dimenticare gli ingredienti base: uova, farina, lievito, limone, zenzero, cioccolato, vaniglia, tanta dolcezza e un pizzico di destino. Versa, mescola, fai decantare un po’, metti tutto in forno e fai attenzione a non bruciarti… E se la vera ricetta della felicità si fa attendere, non perdere la speranza! Forse si nasconde proprio lì, dietro il sorriso di chi ha appena gustato la torta perfetta. Ma quale sarà la ricetta migliore? Lo scoprirai solo assaggiando fetta dopo fetta…

Un romanzo che affronta temi importanti, come la difficoltà di una donna di ricostruire la propria vita dopo aver perso il lavoro (cosa comune, di questi tempi…), riuscendo ad approfittare di questo momento per realizzare il suo sogno di dedicarsi alla pasticceria. Alla ricetta segreta della sua felicità aggiungerei un pizzico di invidia da parte di chi, tra noi lettrici, così fortunata non è!

La protagonista condivide con noi anche alcune delle sue ricette, tra le quali la ricetta della perfetta torta al cioccolato… da provare!

Alla prossima!

Read Full Post »

E’ da un po’ di tempo che non faccio un post su qualche libro, infatti da ottobre credo di non aver letto niente tranne i racconti natalizi per bambini… ero troppo impegnata con la preparazione dei regali di Natale e gli addobbi per la casa. Adesso che sono un po’ più tranquilla, sono andata alla ricerca di qualche libro carino – non troppo impegnativo e soprattutto dal lieto fine – che possa allietare le mie giornate e farmi sognare un po’. Per questo primo appuntamento del 2013, vi presento:

Un soffio di vaniglia tra le dita – Meg Donohue

un-soffio-di-vaniglia-tra-lL’amica del cuore, quella con cui hai condiviso metà della tua vita, una volta persa, può ritornare? Questo è l’interrogativo su cui si basa questo dolcissimo libro. E’ la storia di due amiche molto diverse, sia come carattere che come estrazione sociale: Annie e Julia. Hanno vissuto entrambe nella stessa casa, condividendo l’infanzia: Annie è la figlia della bambinaia di Julia, Lucia, costretta a fuggire dalla sua casa in Equador e Julia è la primogenita della ricchissima famiglia St Claire. Le due ragazze crescono come sorelle fino al liceo, quando ogni cosa cambia inesorabilmente e, dopo la morte di Lucia, l’affetto si tramuta in odio.

A dieci anni di distanza, per caso, le due ragazze si incontrano di nuovo e si buttano insieme nel progetto di una piccola pasticceria a San Francisco che vende solo cupcakes, la specialità di Annie. Ma inspiegabili incidenti cominciano ad accadere: qualcuno sta cercando di sabotare in tutti i modi il loro progetto. Perché i conti con il passato non sono affatto chiusi…

Un libro delicato, che mi è piaciuto molto, da leggere tutto d’un fiato.
L’unico neo per un’appassionata di dolci come me? L’assenza di ricette!
Avrei volentieri preparato quella cupcake alla vaniglia e frutto della passione… 🙂

Alla prossima!

Read Full Post »

Il post di oggi è dedicato a due libri che ho appena finito di leggere e che mi sono piaciuti molto: “Il giardino dei segreti” di Kate Morton e “La cucina dei desideri segreti” di Darien Gee.

IL GIARDINO DEI SEGRETI, Kate Morton

TRAMA. Alla vigilia della Prima guerra mondiale, su una nave diretta in Australia, qualcuno trova una bambina abbandonata. Una donna misteriosa, l’Autrice, aveva promesso di prendersi cura di lei, ma è scomparsa senza lasciare traccia. 1934. La sera del suo ventunesimo compleanno quella bambina, Nell O’Connor, scopre un segreto che cambierà la sua vita per sempre… 1976. Molti anni più tardi si lascerà tutto alle spalle per cercare la verità e viaggiando fino alle coste della Cornovaglia spazzate dal vento, raggiungerà lo strano e bellissimo castello di Blackhurst, un tempo dimora della nobile famiglia dei Mountrachet. 2005. Alla morte di Nell, sua nipote Cassandra riceve un’eredità inaspettata., il Cliff Cottage, con il suo giardino dimenticato, famoso per i segreti che nasconde: quelli dell’oscura famiglia Mountrachet e della sua guardiana Eliza Makepeace, autrice di inquietanti favole vittoriane. È in quel giardino, alla fine, che Cassandra trova la verità sulle origini della nonna e scioglie l’antico mistero della bambina perduta.

Un libro bellissimo: abbastanza voluminoso (circa 600 pagine), tiene però incollato il lettore dalla prima all’ultima pagina: l’ho finito con rimpianto… e l’ho subito comprato per poterlo rileggere.  Si narra la storia di tre generazioni di donne e delle loro vicende tra i paesaggi mozzafiato di Australia e Cornovaglia, per circa un secolo… fino a risolvere il mistero delle origini di quella bimba lasciata improvvisamente sola ad affrontare l’oceano.

LA CUCINA DEI DESIDERI SEGRETI, Darien Gee

TRAMA. Tutto inizia con un regalo a sorpresa: un dolce, trovato sull’uscio di casa insieme a un biglietto anonimo – «Spero che vi piaccia» – e a uno strano lievito da usare secondo le istruzioni fornite e poi condividere con amici e vicini. Un dono che va dritto al cuore, come fa sempre la gentilezza inaspettata. E così, uno dopo l’altro, gli abitanti di un’intera città s’improvvisano pasticcieri, conquistati da quell’insolita “catena” avviata da chissà chi.Spezzarla non porta sfortuna, se non quella di perdersi l’opportunità di nuove amicizie: perché dietro ogni porta si nasconde una storia da scoprire. Come quella di Julia, che si è chiusa in se stessa dopo un grande dolore di cui non riesce nemmeno a parlare. O quella di Hannah, che non sa che fare della vita dopo la fine del suo matrimonio. O ancora, quella di Madeline, che per qualche motivo inspiegabile ha deciso di ricominciare da quella piccola città, dove ha aperto una sala da tè: un angolo accogliente in cui dispensa le delizie della sua cucina, accompagnate da infusi fragranti.È lì che le tre donne s’incontrano per caso. E se il misterioso lievito offre loro lo spunto per condividere ricette e risolvere dubbi culinari, ben presto quelle perfette sconosciute arrivano a scambiarsi confidenze, sogni, segreti. Come amiche. Certo, non sempre cuori infranti e occasioni perdute si possono aggiustare come un piatto a cui manca un po’ di sale: a volte, nella vita è necessario ripartire da zero. Ma imparare ad aprire il proprio cuore è già un ottimo inizio.

Un romanzo delicato e dolce, un libro d’amicizia e d’amore perfetto per scaldare queste prime serate autunnali. E se poi a qualcuno venisse voglia di provare a fare il “famoso” dolce ci sono le istruzioni per fare il lievito, curarlo e preparare torte e dolcetti. Da regalare agli amici veri.

Read Full Post »

In questi giorni, non so perché, non ho troppa voglia di crocette,  ma ho tanta, tantissima voglia di leggere! Forse è un ricordo dell’età dell’adolescenza, quando passavo le mie estati a leggere in giardino… ma ogni anno, d’estate, mi prende la “smania” della lettura. Solitamente prendo i libri in biblioteca, poi – se mi piacciono – li compro: così risparmio qualche soldino (che, soprattutto di questi tempi, non fa male) e soprattutto non sovraccarico la mia libreria, già ben fornita per la verità…

Volevo parlarvi qui dei due libri che ho letto ultimamente, consigliati da Argante e dalle amiche del SAL “Insieme per Natale tutto l’anno”.

Il primo, che ho amato moltissimo, è  “Il profumo del pane alla lavanda” di Sarah Addison Allen.   Le vicende della famiglia Waverley, delle sorelle Sidney e Claire, mi hanno talmente assorbito da perdermi nella lettura per giorni.  Claire conosce le magiche proprietà  di frutti e fiori che crescono nel suo giardino e, con le ricette tramandate dalla nonna, prepara ricette che cambiano le persone. La sua è una vita tranquilla fatta di cucina, giardinaggio e ricordi fino all’arrivo della sorella Sidney, scappata di casa dieci anni prima, e di sua figlia Bay, che cambierà per sempre la sua vita ma aprirà il suo cuore. Amore, magia, cucina, giardinaggio sono gli ingredienti speciali di questo libro, che vi consiglio vivamente. Io ho già ordinato in biblioteca gli altri due della stessa autrice, “Giorni di zucchero, fragole e neve” e “Il giardino dei raggi di luna” e spero siano altrettanto belli.

L’altro libro si intitola “Il Linguaggio segreto dei fiori” di Vanessa Diffenbaugh e racconta la storia di Victoria, una giovane donna che, dopo essere stata abbandonata dalla madre quand’era appena nata, ed aver vagato di famiglia in famiglia giunge alla maggiore età ed alla tanto agognata libertà. Elizabeth, l’unica madre che abbia mai avuto ma che ha purtroppo perso, le ha insegnato il linguaggio segreto dei fiori ed è grazie a questo dono che Victoria prenderà in mano la sua vita e riuscirà finalmente ad avere una famiglia, ad amare ed essere amata. Anche questo libro mi è piaciuto molto e lo consiglio.

Tornando alle nostre crocette, oggi cade l’appuntamento mensile dell’iniziativa “Insieme per Natale… tutto l’anno”. Sono riuscita a completare tutte le parti che mancavano, quindi ecco il mio Angel Heart di A mon ami Pierre finalmente finito: che ve ne pare?

A me, se devo dire la verità, dispiacerà un po’ separarmene… ma chissà come sarà felice la mia amica, che non si aspetta proprio un regalo così! 🙂

Per oggi è tutto, alla prossima!

Read Full Post »

Oggi è il mio compleanno!

Oggi è il mio compleanno ed ecco che cosa mi sono regalata:

Un portalavoro in legno, del lino Graziano bianco ed ecru per i miei lavori e soprattutto il bellissimo libro di Veronique Maillard, “Ouvrage de dames”, che volevo comprare da tempo e finalmente è qui!

Read Full Post »